.
Annunci online

thebreakfastclub
stupido è chi lo stupido fa


merenda sinoira


8 febbraio 2009

possiamo darci del tu?

Gentilissimo Signor Pallante,
per prima cosa La ringrazio per la sua risposta.
Mi permetta di fare alcune considerazioni (tralasciando l'immaginario uniformante e la ricerca di spiritualità). Continua a non essermi chiaro dove, secondo lei, si dovrebbe collocare la linea che demarca lo scambio di un bene dall'autoproduzione, se mai tale differenza possa esistere. Riprendendo lo stupido esempio del pane (e sono contento che anche qualcuno dei suoi ne abbia ammessa la stupidità), proprio perchè sarebbe importante dare valore alla produzione, non pensa che sia contraddittorio dimenticarci tutto di un tratto della produzione della farina, delle reti di potabilizzazione dell'acqua, della produzione dei contenitori della farina, di come trasportare la farina e l'acqua fino alla mia cucina, e così continuando?Dimenticarsi insomma di tutte quelle invisibili (a lei, mi sembra) peculiarità che difficilmente troverà in quei paesi dove ben hanno presente cosa significa ancora "produrre" il pane per mangiare, soprattutto perchè il pane e la farina, e le reti di potabilizzazione dell'acqua, e i mezzi di trasporto per trasportare l'acqua e la farina fino ai luoghi di produzione del pane, non ci sono.
Ma ammettiamo che io debba uscire da questo mio presunto immaginario della crescita. Bene, facciamolo.
Perchè, invece di invitare alla decresita del PIL (che è o non è un paramentro da prendere in considerazione dal momento che prima si dice una cosa, poi l'esatto contrario) non dice chiaramente che il fine è far diminuire i salari? Sarebbe molto più coerente, non crede?

Se ne avrà il tempo e se interessato, la invito a partecipare ad un seminario-dibattito on-line sul suo testo a partire da martedì prossimo (impegni permettendo), dove ognuno possa esprimere il proprio pensiero nel pieno rispetto della buona educazione e della critica garbata. Ad essere in discussione saranno sempre e solo le idee, e MAI le persone. L'invito è naturlamente esteso a chiunque sia interessato e si terrà qui:

http://urbiloquio.com/kkblog/

Cordiali saluti
grossacrisi

PS: possiamo darci del tu?








----Messaggio originale----
Da: mauriziopallante@qualcosa.it
Data: 4-feb-2009 12.36 PM
A: nonvelodicocertoqui@qualcosa.it
Cc: "segreteria MDF"
Ogg: Re: [Decrescita felice: per uscire dalla crisi] Commento: "Klimahouse 2009 – Costruire il Futuro "


Se autoproduciamo qualcosa il pil non cresce perché non c'è transazione commerciale.
Il pil è un indicatore monetario che conteggia solo le merci scambiate con denaro. Il fornaio sotto casa può
irritarsi pure se vado a comprare il pane al supermercato (in questo caso il pil continuerebbe a crescere),  ma non mi risulta che possa obbligarmi a comprarlo da lui. Se non dobbiamo più dare isoldi al fornaio possiamo evitare di guadagnarli: lavoriamo di meno e dedichiamo il tempo risparmiato ai nostri rapporti affetti e alla nostra spiritualità (sono beni che non si possono comprare), evitando così di uniformarci a quelle caricature degli esseri umani che Leonardo da Vinci definiva "transiti di cibo". Duro, eh, uscire dall'immaginario della crescita su cui ci hanno uniformati?
Cordiali saluti
Maurizio Pallante





Nuovo commento all’articolo #433 "Klimahouse 2009 –Costruire il Futuro "
Autore: grossacrisi (IP: xx.x.xx.xx ,_____________)
E-mail: nonvelodicodicertoqui@qualcosa.it
Commento:

E chiediamocelo. "Egregio signor Pallante, perchè se autoproduciamo qualcosa invece di comprarlo il PIL non aumenterebbe? Che ce ne facciamo dei soldi che non diamo più al fornaio sottocasa, che tra l'altro è pure un poco irritato?"
Ecco fatto. Intanto possiamo anche provare a rispondere noi, che non è vietato, basta solo cominciare a pensarci.

Puoi  vedere tutti i commenti a questo articolo qui:
http://www.decrescitafelice.it/?p=433#comments



sfoglia     gennaio       
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
sushi bar
merenda sinoira
colazione di lavoro
english breakfast
coffee break

VAI A VEDERE

addb
adlimina
angolosbocco
ariaviziata
colico
ecodisirene
gg
iDolciInganni
kk
lesandro's
lost_in_translation
maninafutura
pensatoio
pierlucadifazio
ricovero pentolaccia
rip
smokingpermitted


CERCA